"Coff..coff!"...e svenne

giornata al mareLa filosofa Ros ha trascorso l'intera scorsa settimana con una tosse da Signora delle Camelie.

Le persone normali solitamente si abbattono dinanzi ai malesseri, lei no, nemmeno un po'.

Nel weekend infatti è stata colta da una frenesia incontenibile e da un indomabile desiderio adrenalinico di tuffi marini e passeggiate sulla sabbia, nonostante il suo precario stato di salute.

Il marito M., apprensivo e protettivo, ha messo sull'avviso la sua consorte sui rischi che avrebbe corso a bagnarsi e a fare la pazza con la bronchite, ma lei lo ha rassicurato:

“tranquillo amore...coff coff...mi potrà fare solo bene il mare. Coff coff...fidati”.

Lo sposo l'ha guardata mentre lei lasciava la bombola d'ossigeno per una decina di minuti e, benchè perplesso, ha deciso di assecondare la squilibrata con la quale si è unito in matrimonio.

Sabato mattina alle ore 8, dopo una notte abbastanza insonne, gli affiatati coniugi sono partiti per il mare, assieme ai cognati Bubbino e M..

Solitamente in prossimità della spiaggia e con la prospettiva di una giornata di vacanza dinanzi, l'età della filosofa Ros retrocede istantaneamente a quella infantile. E così è stato anche sabato.

Lei si è impiastricciata di protezione solare in modo alquanto approssimativo e frettoloso e subito è corsa incontro alle onde del mare, che l'hanno vista sguazzare incosciente per un bel po' di tempo.

Poi si è stesa all'ombra con un bel libro e ha lasciato che il venticello, opportunamente sollevatosi per l'occasione, gelasse sulla pelle le piccole goccioline d'acqua salata.

“Ah, che panorama! Che meraviglia l'odore del mare! Coff coff!”.

Arrivata l'ora di pranzo, la già bicolore Ros, sempre tossendo, si è rivestita per tornare a casa. La sorella M. ha proposto al gruppo un paio di soste strategiche lungo il percorso, tra le quali quella in una nota gelateria del posto.

“Sììììììì...coff coff!!!” ha risposto entusiasta la Signora delle Camelie, scegliendo la coppetta gusto crema e riso soffiato, che a lei piace tanto il contrasto morbido e scrocchiarello assieme, con un bel ciuffo di panna sopra e spazzolandola in pochi minuti con la scusa che il gelato è un toccasana per la tosse.

“Non l'abbiamo mai sentita questa...forse fa bene al mal di gola ma alla tosse proprio no”, hanno sostenuto i suoi 3 compagni di avventura marina.

Lei, dinanzi all'ignoranza, preferisce magnanimamente sorvolare.

Arrivati a casa, la filosofa Ros ha accusato un notevole mal di testa che, tempo doccia e spuntino, si è trasformato in una lancinante emicrania. La tosse non le ha dato tregua nemmeno un minuto. La vita le è passata dinanzi agli occhi e lei ha fatto testamento al marito M. al quale lasciare tutti i suoi averi, libri, libri e libri, il PC e il Dolceforno che ha usato da bambina.

“Lo dicevo io che dovevamo stare a casa..” le ha detto il marito M. mentre lei agonizzava sul suo letto di dolore e si rantolava tra un colpo di tosse e un lamento.

Ros alias la Signora delle Camelie, senza camelie e senza forze ma con un fazzoletto in una mano, non ha potuto controbattere adeguatamente all'affermazione del marito ma, con un ultimo sovrumano sforzo prima dell'abbattimento definitivo, non ha potuto esimersi dal sussurrare:

“il gelato mi si è piazzato sullo stomaco, è vero...coff coff...forse è anche insolazione...coff coff...però credo che con la bronchite sto molto meglio, coff coff...non trovi?”.

La Signora delle Camelie non ha sentito la risposta del marito M. causa svenimento, ma il suo infallibile intuito le fa pensare che sia stato un bene.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Marzo 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog