Il materasso di Rubik

Il celebre cubo di RubikDurante le feste natalizie il marito M., uomo dai modi cortesi e composti, lamentò un dolorino alla schiena mentre consumava la sua sana colazione a base di cereali, latte e caffè.

“Ahi, amo!...Mi sono alzato con un dolore proprio quì, vedi? Forse ho fatto qualche movimento troppo brusco ieri mentre ero sull'ellittica... Chissà!”.

Questo mese la filosofa Ros, cambiando il copripiumino e le lenzuola al letto, si è accorta che loro stavano ancora utilizzando il materasso dal lato estivo. E si sa che gennaio inoltrato è il mese giusto per passare al lato invernale! Prontamente ha chiamato suo marito e insieme hanno capovolto il materasso, ripassandolo ben ben con l'aspirapolvere.

Dopo le prime notti, la Ros ha lamentato anch'essa, da vera signora, un dolorino alla schiena, ancor prima di accingersi alla sua colazione a base di biscotti ipercalorici, cappuccino e, perché no, qualche cereale, un po' di marmellata e una brioche.

“Ahhhh, amo! Ahiaaa! Ma porca di quella miseria! Mi fa male anche se mi giro da un lato, o se allungo la gamba o se mi rannicchio in posizione fetale! ...Ohhhh...per non parlare se mi stendo supina o a pancia sotto. Che accidenti sarà stato? Sono rimasta sul divano a leggere, mentre tu eri sull'ellittica. Ipotizzare uno strappo è oggettivamente difficile...”.

“Strano” ha risposto il marito M. “prima a te e poi a me...pensi possa trattarsi del materasso?”.

“No, dai! Ma se è nuovo, anzi nuovissimo!”.

“Oddio amo, considerare nuovo un materasso di quindici anni è un eufemismo!”.

“Con quello che è costato...deve durare altri quindici anni, secondo me!”.

Gli affiatati coniugi hanno disfatto il letto e ispezionato il loro amato materasso. Il marito M. ha testato anche lo spessore per individuare possibili avvallamenti. La Ros ha scelto la strada dell'empirismo, stendendosi su ogni centimetro quadrato del materasso. Nulla, apparentemente.

La Ros-sastra però si è lamentata comunque, come solo lei è capace di fare, per le tre notti successive.

“Basta, stamattina rigiriamo il materasso di nuovo e facciamo la prova del nove!” ha intimato il marito M..

Il materasso è stato nuovamente girato...

Ore 23.00.

“Amo, ho un doloretto all'anca...” ha detto il marito M. “mi sa che è il materasso, maledizione..”.

“Vuoi che lo rigiriamo?” ha proposto la sposina Ros, tirando fuori il suo cespuglio dal piumino. “No! Pietà! Scelgo il dolore al supplizio di disfare ancora il letto, tanto è lieve...e poi può ancora darsi che con i pesi mi sia strappato un pochino..!”.

“Lo dico io che lo sport è una rovina...!”.

“Certo Ros, proprio così... Dormi amo, che è meglio!”.

Ore 7.45 della mattina successiva.

Con una mano sola, visto che l'altra è ancora dolente per il volo dell'angelo di circa due settimane fa, la filosofa Ros ha pensato bene di disfare il letto e ruotare il materasso, non capovolgerlo.

Ore 23.00.

“Amo, ti fa male qualche parte del corpo? Sai, ho ruotato il materasso...”.

“No Ros, stasera si sta benissimo...mi sa che, almeno fino a quando non saremo costretti a comprare un nuovo materasso, abbiamo risolto il gioco di Rubik! Buonanotte amo!!”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Ottobre 2017
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog