Quanto vale un bel ricordo?

Panorama dalla cima del monte. Potete ammirare il comune di S. e la Torre dove gli affiatati coniugi si sono sposatiLa filosofa Ros per la scorsa domenica aveva programmato:

1. di indossare la sua splendida tuta blu che la fa sembrare magra

2. di afferrare l'amato coniuge, la socia/sorella, il cognato e il nipotino L. e tutti insieme raggiungere, attraverso i boschi, un pianoro dal quale ammirare un superbo panorama

3. spupazzare il nipote ballerino fino al reciproco sfinimento

4. aggiungere al gruppo i nonni e pranzare in un delizioso ristorante, per festeggiare le due mamme e la madrina ziastra, ossia se stessa :-D.

Il tutto contornato da un magnifico sole.

La Ros ha confrontato per l'intera settimana i pronostici dei vari meteo e ha praticato innumerevoli riti pagani perchè ci fosse un po' di sole. Poi ha abbassato le sue richieste chiedendo che almeno non piovesse e non facesse freddo. Nonostante il ricorso ad una concentrazione di scongiuri e invocazioni, domenica mattina il sole era pallidissimo e tirava un vento gelido. Però non pioveva!Uno spicchio di cielo fra i rami

Dopo un veloce scambio di battute con la socia/sorella, si è deciso di limitarsi ad una passeggiata nell'ameno comune di S., ai piedi della Torre dove un bel po' di tempo fa la Ros ha messo le zampe sul marito M., legandolo a sè dinanzi ad un messo comunale, in una meravigliosa giornata di fine maggio.

Quindi, niente tuta blu...accidenti! Nè passeggiata nei boschi, nè pianoro, nè panorama. Ma c'era pur sempre il pargoletto da spupazzare!!

Altra veduta del verde che circonda la casa ros-sastraIl nipotino L., appena entrato in macchina, è crollato in un sonno profondo. Messo poi nel passeggino ha aperto un occhietto e ha combattuto strenuamente per aprirli entrambi e guardarsi attorno, curiosissimo come solo lui sa essere. E' rimasto per l'intera passeggiata fra le stradine suggestive del paesino di S. in stato semi cosciente, con gli occhi a mezz'asta, tentando di svegliarsi del tutto ma senza riuscirci. Niente coccole ziastre.

Alle 12.30 ci si è visti tutti nella casa degli affiatati coniugi per la pappa al piccolino e altre cose, molto meno profumate e raccontabili ;-D.

Satollo, fresco come un fiorellino e arzillo, il nipotino L. si è accomodato in macchina e ha seguito la famiglia al ristorante prescelto dalle socie/sorelle.Primo antipasto. Flan di carmasciano con verdurine al vapore

Si deve aprire una parentesi.... Le due sorelline, quando scelgono un ristorante nuovo, sono scupolose nella lettura delle opinioni lasciate in rete da altri avventori, guardano il sito, scrutano le foto con la lente di ingrandimento, leggono i menu e nella mente elaborano già la loro ordinazione. Trascurano a volte un dettaglio...come arrivare al locale. Nella scelta di questo ristorante, le socie/sorelle hanno guardato il maneggio, immaginando il piccolino a guardare i cavallini, il panorama davvero incantevole e la descrizione di un paio di piatti invitanti.

Mentre passeggiavano nel paese di S., i due mariti hanno chiesto informazioni su come raggiungere il locale ad un paio di signori che hanno puntato il dito al cielo, indicando una baita sulla cima del cocuzzolo, e specificando che di solito ci si arriva a piedi perchè la strada è un ammasso di ciottoli appuntiti. Panico negli sguardi dei consorti che già si vedevano a cambiare pneumatici e a portare in spalla i nonni e il piccolino.

Secondo antipasto. Sfoglia ripiena di asparagi con purea di piselli e semi di papaveroInvece, niente paura!!! Lo sterrato era praticabile, salvo che per gli ammortizzatori delle auto! E meno male che gli affiatati coniugi hanno una 4x4, altrimenti con il piffero sarebbero tornati a casa!

Giunti sul posto, il panorama era davvero bello ma faceva un freddo dicembrino, tant'è che i 6 e il bambino si sono fiondati a tavola e non si sono più mossi. Il gruppetto affamato ha subito avuto la sua seconda sorpresa.Terzo antipasto. Fagottino ripieno di bietole e cicoria su crema di ceci

La chef, una ragazza cespuglio munita, si è presentata al tavolo e ha annunciato che nel suo locale non si mangia à la carte ma il menu del giorno è a sua discrezione.

"Ok" hanno risposto in coro i 6, fiduciosi.

Quarto antipasto. Bicchiere di crema di patate con sedano frittoLe pietanze, quelle che sono arrivati a consumare, le potete vedere in foto. Nulla da dire sulla qualità e sulla presentazione dei piatti ma i tempi fra una portata e l'altra sono stati da incubo. Dopo tre ore i 6 non avevano ancora avuto il primo e il nipotino L., che è stato buonissimo, non ha pianto, nè fatto gridolini per tutto il pranzo, ad un certo punto si è spazientito pure lui!

Il gruppo ha quindi deciso di non aspettare il secondo e chiedere il conto, per non arrivare all'ora di cena ancora seduti a tavola.

Le socie/sorelle si sono rese conto troppo tardi di aver trascurato un secondo, determinante dettaglio: informarsi sui prezzi.Primo. Pasta fatta in casa con carciofi, ricotta mantecata e nocciole

Considerazioni aggiunte. Titolo: quanto vale un bel ricordo?

Risposta sintetica: tantissimo, ma....

Risposta estesa: la famiglia delle socie/sorelle e i loro rispettivi coniugi non hanno mai rubato, preferendo per scelta morale ed etica lavorare sodo nella vita, poveri scemi, pranzano fuori casa raramente, non sperperano denaro in frivolezze come gioielli e abiti firmati. Anche le due donne sono imprenditrici, oneste e oculate. Domenica si sono chieste molte cose. Resta loro il ricordo del tempo trascorso insieme ma chissà perchè tutti si sono interrogati sul concetto di pirlaggine, del triste approfittare della buona fede e di come a lungo andare, oltre ad essere immorale, non paghi spillare soldi a chi ti capita a tiro una volta (anche perchè la seconda non torna).

Una prossima domenica la famiglia ros-sastra si riunirà per un picnic su un prato, all'aria aperta, e mangiucchierà fra la pagina di un libro e una chiacchiera. Questo per gli altri. La Ros passerà il tempo spupazzandosi il nipotino senza ritegno, fra un bocconcino e l'altro.

Ah, questo sì che sarà un bellissimo ricordo....!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Maggio 2017
DLMMGVS
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog