Bocconcini di zucchine ripieni

Perchè gli antipasti si definiscono anche "stuzzichini"? Perchè dovrebbero stuzzicare, stimolare l'appetito...nelle persone normali. Degli antipasti io non ne avrei proprio bisogno, infatti, come è ben noto l'appetito non mi è mai mancato...ma io adoro e mangio con gusto gli antipasti perchè di solito sono assaggi di tante cose diverse. E cosa c'è di più bello della varietà, a tavola come nella vita?

Quando per sei mesi mi candidai a fare l'aiuto cuoco in una villa che organizzava banchetti, racconterò poi di questa bellissima esperienza in un post dedicato, imparai a fare un ripieno delizioso per le zucchine.

Ecco la ricetta: tagliate le zucchine a metà nel senso della lunghezza e poi a tocchetti. Considerate che si devono ottenere dei bocconcini. Scavate ogni tocchetto con l'apposito attrezzo o in mancanza con un cucchiaino. La parte interna che avrete eliminato dalle zucchine tenetela da parte, perchè entrerà a far parte del ripieno.

Per le dosi, io mi attengo alle solita regola: abbondate con gli ingredienti altrimenti non ne resta abbastanza per gli assaggi!! Questo fantastico ripieno richiede: provola, olive nere, prezzemolo, la parte interna delle zucchine, un filo di olio di oliva, poco sale e...crostini di pane.

Ora, ci sono due possibilità per quest'ultimo ingrediente: o acquistate già pronti i crostini, quelli in busta, o li preparate prima tostando un paio di fette di pane o friggendole. Io opto per tostatura e aggiunta di un filo di olio di oliva nel ripieno. Secondo me, è più buono e fa meno male. Parentesi salutista insolita per me.

Apro però l'inciso: ode al pane. Non vorrei che pensaste che sto cambiando il mio modo di vivere il cibo e la cucina, eh eh eh...Ode al pane quindi, fresco, morbido e caldo, mangiato da solo o con tutto il ben di Dio all'interno. E' sempre fantastico. Prepararlo a casa è una meraviglia...e vogliamo parlare del profumo del pane? Cosa c'è di più fragrante e invitante dell'odore del pane appena sfornato? E quanti tipi di pane diversi ci sono? E il pane tostato, con un velo di burro e varie ed eventuali sopra? Tartine deliziose e scricchioli fra i denti. Ho detto tutto, diceva Peppino de Filippo in Totò, Peppino e la Malafemmina.

Inserite nel boccale del Bimby prima i crostini e tritateli grossolanamente, poi aggiungete la provola a pezzi, meno qualcuno, olive nere snocciolate, meno qualcuna, prezzemolo, un pizzichino di sale, la parte interna delle zucchine, un filo di olio. Mescolate bene. Assaggiatelo...è buonissimo secondo me e cotto è ancora meglio.

Riempite i tocchetti di zucchina con un bel po' di ripieno e disponeteli su carta forno e via a cuocere. Due minuti prima di togliere la placca dal forno mettete un paio di minuti di grill per colorare la parte superiore.

Il crostino renderà il bocconcino scrocchiarello, le olive nere rappresenteranno il tocco sbarazzino, e la provola si scioglierà quel tanto che basta per rendere l'assaggio delizioso.

Servire caldi e riempire nuovamente il piatto da portata dopo cinque minuti...perchè sarà già tutto finito.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Aprile 2017
DLMMGVS
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog