Spaghetti alla carbonara

Spaghetti alla carbonaraAl ritorno da una scarpinata di oltre due ore, con le gambe ridotte a quelle di un tavolo, dopo essere stati rifiutati da un ristorante e tanta fame, l'unica idea che la cuoca in ferie Ros è riuscita a partorire domenica scorsa a pranzo è stata una pasta alla carbonara.

Veloce, buonissima e calorica.

Il tris perfetto....

La carbonara è un tipico piatto laziale. La tradizione ci dice che questa era la pietanza tipica dei carbonai, per la facile reperibilità e conservazione degli ingredienti di cui è composta. Per realizzare la carbonella era necessario infatti sorvegliare a lungo la carbonaia e quindi era importante avere con sé i viveri necessari per preparare il pasto nei momenti di attesa. L'abbondante spolverata di pepe nero finale ricorda tra l'altro la polvere di carbone, e ciò avvalora ancora di più la teoria della provenienza di questo piatto dalla categoria dei carbonai.

La cuoca Ros ha apportato un paio di modifiche alla ricetta originale, perché proprio non riesce a fare a meno di mettere sempre del suo e variare le cose in corso d'opera. Chiamatela iperattività o schizofrenia, come preferite.

Spaghetti alla carbonaraIn una padella fate rosolare in olio di oliva guanciale o pancetta affumicata. La ricetta originale prevede il guanciale ma con la pancetta viene buona ugualmente. La cuoca Ros aggiunge anche pochissima cipollina tritata al salume per dare più sapore.

Lessati al dente gli spaghetti bisogna farli scivolare nella padella e amalgamarli all'olio e alla pancetta rosolata.Spaghetti alla carbonara

In un piatto avrete nel frattempo battuto due uova con un pizzico di sale, pecorino grattugiato e abbondante pepe nero macinato al momento. La cuoca Ros amalgama anche un goccino di latte al battuto di uova, per renderlo più cremoso.

Versate il composto nella padella e, a fuoco bassissimo, girate di continuo gli spaghetti affinchè l'uovo avvolga la pasta, si rapprenda un po' e non si spadelli una frittata. Trasferite gli spaghetti nel piatto e spolverate ancora di pepe.

L'unica pecca di questa ricetta è il lavaggio dei piatti. La cuoca Ros è munita di lavastoviglie, elettrodomestico che lei adora e di cui non potrebbe fare a meno, ma non è consigliabile lavare i piatti e la padella della carbonara, intrisi di uovo, ad alte temperature. Puzzerebbe ogni stoviglia di uovo.

Per cui, dopo il lauto pranzetto, mentre il marito M. stramazzava al suolo per la stanchezza dopo una doccia di mezz'ora, la cuoca Ros ha rigovernato la cucina e sfregato piatti e bicchieri con acqua fredda e sapone.

Indi, doccia e divano sono stati territori Ros-sastri per l'intero pomeriggio. Assieme a un libro avvincente e bellissimo, ovviamente.

Gli sforzi ginnici e mandibolari vanno premiati, o no?

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Ottobre 2017
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Articoli collegati

Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog