Margottini di polenta con ripieno di verza e mozzarella

Margottino di polentaLa Ros-sastra da bambina sgambettava sul lungomare della sua incasinatissima città ma è stato uno scherzo del destino per lei nascere vicino al mare e in una metropoli. La tizia infatti non ha mai imparato a nuotare decentemente come ci si aspetterebbe da una donna che ha vissuto circondata dall'acqua gran parte della sua vita, il mare d'inverno le mette un po' di tristezza, ama la montagna, il verde e anche la neve, odia lo smog e i rumori, e i cibi che predilige sono funghi, tartufi, polenta, formaggi e verdure. L'unico sport che ha praticato, con un discreto successo, è stato lo sci. Da tutto questo ha dedotto che in un'altra vita era una montanara....

Trasferitasi fra i monti, adesso è felice e appagata per ciò che guarda dalla finestra (alberi), per i suoni che la svegliano al mattino (uccellini), per l'aria che respira (ossigenata).Ingredienti per la composizione dei margottini

Nella casa degli affiatati coniugi la farina di mais e i funghi porcini essiccati, in mancanza di quelli freschi, si possono sempre trovare. Lunedì, approfittando del tempo libero e del freddo intenso, la Ros è rimasta in casa e ha preparato un tipico pranzo invernale per il suo amore, i margottini di polenta con un ripieno di cavolo verza e, non avendo la fontina, mannaggia, dadini di mozzarella.

L'imbranacuoca ha prima di tutto lavato bene le foglie di verza, le ha tagliate a pezzetti e poi le ha stufate in olio di oliva in cui aveva fatto soffriggere un paio di spicchi di aglio e un piccolo peperoncino. Ha aggiustato di sale e allungato con un pochino di acqua per far cuocere la verdura, lasciando cuocere per circa mezz'ora.

Margottina da completareDopo aver tagliato a dadini una mozzarella, l'ha lasciata sgocciolare in un colino, e si è occupata della polenta. Ha fatto bollire 750 ml di acqua, ha salato e lasciato cadere a pioggia la farina di mais. Con santa pazienza ha girato nello stesso senso per circa 8 minuti (se usate quella che si trova in commercio già precotta, anche per voi ci vorrà poco tempo). Poco prima di spegnere la fiamma, ha insaporito la polenta con il formaggio grattuggiato e un cucchiaio di olio di oliva.Margottino pronto per il forno

Ros quando può sceglie sempre l'olio di oliva, infatti anche per le pirottine non è ricorsa al burro. Sembra una scelta salutista...in parte lo è, ma poi tutto è stato vanificato dai grassi del formaggio che ha usato in modo sproporzionato, come sempre :-D.

Procedimento per la composizione dei margottini.

Foderate fondo e bordi delle cocottes con la polenta e difendete la mozzarella da vostro marito che forse, come quello ros-sastro, ha l'abilità di comparire nei momenti giusti ;-). Riempite le cavità con verza e dadini di mozzarella e coprite con polenta. Spolverate le superfici con formaggio grattugiato e infornate per circa 20 minuti a 200°.

Ripieno dei margottiniNon sformate subito i margottini altrimenti si romperanno! Nel frattempo potrete prepare un contorno perfetto per i vostri piccoli sformati, per esempio dei funghi o dei carciofi trifolati. In questo caso...funghi!

Con il camino acceso un pranzo a base di polenta è perfetto...non trovate?

Ros vi ricorda che a mezzanotte del 7 dicembre scade il suo giveaway...per partecipare siete ancora in tempo!!

Buon appetito e alla prossima ricetta!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Marzo 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog