Karen Blixen e la sua residenza natale fra bosco e mare in Danimarca

Residenza natale di Karen Blixen in DanimarcaBentornati dalle vacanze!! Siete stati felici in questi giorni? Vi siete riposati?

Ros è rientrata da una settimana nella cittadina di A., anche se dopo una prima partenza ne è seguita una seconda, quindi "gli affiatati coniugi sono tornati due volte a casa" :-).

Sono stati contenti in questi quindici giorni di ferie? Sì, assolutamente. Inoltre, sapere che dal prossimo lunedì il marito M. lavorerà vicino casa, ha fatto sì che i giorni trascorressero in modo ancora più sereno.

Si sono riposati? No, assolutamente :-D. I due, reduci entrambi da un faticoso anno lavorativo e il marito M. dall'intervento chirurgico di cui Ros vi ha accennato nel post prima della chiusura del blog per le vacanze, hanno votato le loro ferie al massacro fisico...due astute volpi, non credete?sentiero che conduce alla casa della Blixen...quel puntino in lontananza è la Ros-sastra :-D

Dopo una prima settimana trascorsa in Danimarca a camminare, camminare, camminare, e per Ros mangiare solo patatine fritte al di fuori della sua prima colazione da paura perchè i danesi guardano i vegetariani con sospetto, gli affiatati coniugi hanno raggiunto un delizioso agriturismo nel verde della Tuscia. E quando sei a pochi chilometri da Viterbo, che fai? Non te la giri in lungo e in largo? E non esplori minuziosamente i dintorni?

nel bosco...tantissime casette colorate per uccellini (o pipistrelli?)Conclusione: splendidi luoghi, bellissimi incontri, tante esperienze, arti ridotti a due tronchi e moltissimo sonno :-D!! Tornati a casa, i due sono svenuti e hanno dormito un giorno intero per riprendersi. Quando Ros e la socia/sorella hanno riaperto il Tempio della Bellezza e del Benessere si sono guardate in faccia e hanno convenuto entrambe che si sentivano come se non avessero mai chiuso l'attività. Uhmmm, meglio non pensare che ci vorrà tantissimo tempo prima di riempire di nuovo una valigia...!!!la tomba della scrittrice, sotto un grande albero

Come argomento di questo post di riapertura della nuova stagione del blog, Ros ha scelto di non mostrarvi ancora la dolcissima Sirenetta o il Ponte nuovo di Copenhagen, bella capitale sull'Øresund che mancava all'appello delle mete visitate dalla tizia, né tantomeno di anticiparvi le cose buffe e curiose che sono accadute durante queste due settimane, ma di partire da una delle escursioni che l'hanno maggiormente entusiasmata, ossia la visita alla casa della scrittrice Karen Blixen, che molti di noi ricordano per La mia Africa, dove ci racconta la sua straordinaria esperienza di vita in Kenia, e Il pranzo di Babette.

il lato anteriore della casaDi case/museo della Blixen ce ne sono due nel mondo, una in Kenia, nei pressi di Nairobi, dove appunto ha vissuto per circa 18 anni e dove Ros conta di andare in una delle vacanze dei prossimi 8/10 anni, non prima quindi di aver messo da parte i soldi dopo risicate economie :-D, e quella natale, dove nacque e poi tornò dopo l'Africa, a Rungsted, una graziosa cittadina sul mare a 30 chilometri da Copenhagen.

Come sempre quando arrivano in una città da visitare, gli sposini acquistano le card che consentono di risparmiare sui biglietti dei musei e sui trasporti pubblici. Pazzi coloro che hanno ideato queste tessere!! Non hanno conosciuto gli affiatati coniugi che ne fanno un uso così smodato da far sostenere al marito M. che "qualcuno si starà chiedendo come hanno fatto due italiani a trovarsi contemporaneamente in due musei diversi, dislocati ai due capi opposti dalla città". Ahahah :-D!lato della casa visitabile

Forti quindi della loro Copenhagen card, Ros e suo marito hanno preso il treno dalla stazione centrale cittadina e hanno raggiunto la fermata di Rungsted, dove è bastato seguire i cartelli e camminare per quasi due chilometri per arrivare a questa bella residenza di campagna. Una passeggiata gradevolissima, accompagnata dall'arietta frizzantina del Baltico. A metà strada è possibile scegliere fra due percorsi alternativi per raggiungere la casa, una attraverso il bosco e l'altra sulla strada che costeggiando le abitazioni arriva poi al porticciolo. I due hanno scelto il sentiero nel bosco all'andata e la strada al ritorno.

ala della casa con esposizione di foto e raccolta moderna di libri della BlixenDopo dieci minuti di cammino, ecco una piccola radura con un grande albero al centro, alla cui base si trova la tomba della scrittrice. Una lapide scarna, modestissima, con l'incisione del solo nome Karen Blixen, che poi era lo pseudonimo di Karen Christentze Dinesen, baronessa von Blixen-Fineck. Già, la scrittrice apparteneva ad una famiglia benestante, agiata, nobile, anche se il titolo di baronessa lo acquisì a seguito delle nozze con il cugino, e arrivando a casa sua si resta senza fiato per la bellezza della struttura ma soprattutto per la posizione. Giardino molto bello a ridosso del bosco, sul retro, e prato con aiuole e vista mare sul davanti.

Voi vi emozionate quando visitate luoghi in cui hanno vissuto scrittori, musicisti, scienziati, insomma personaggi che hanno lasciato un po' di loro stessi nel mondo? Ros moltissimo. In alcuni casi, come per la visita al Castello di Clos-Lucé dove visse Leonardo da Vinci, vicinissimo a quello ben più famoso di Amboise, nella Francia centrale, la filosofa andò in visibilio, amando Leonardo con tutta sè stessa, in altri casi le visite sono state il pretesto per approfondire le sue conoscenze sul personaggio, come le successe per Marie Curie a Varsavia, conosciuta dalla Ros-sastra più per le sue geniali doti scientifiche che per la sua vita privata.sempre la zona espositiva..

Guardare la scrivania della Blixen, dove ha scritto i suoi romanzi, gli oggetti portati dall'Africa, le sue fotografie e i fogli manoscritti, i suoi dipinti, girare per le stanze dove ha vissuto, guardare il suo stesso paesaggio, Ros lo ha considerato un privilegio e ha colto l'occasione per cercare qualche notizia in più sulla vita di questa scrittrice e pittrice danese, ripromettendosi inoltre di leggere La mia Africa, perché adesso aver visto solo il film non le basta più!

oggetti e documenti conservati al museoLa visita al museo è piuttosto breve. Il piano superiore non è aperto ai visitatori, salvo nell'ala nuova della casa, e dopo la visione di un filmato si può gironzolare fra le poche stanze del piano terra, conservate così come quando la Blixen era in vita, indossando dei sacchettini di stoffa sulle scarpe per proteggere i pavimenti e i tappeti, ma è tanto piacevole come gita.

Se vi va, potete fermarvi al bar, uno dei più belli della Danimarca pare...ma dopo la prima colazione di Ros sentir anche solo parlare di torte e cappuccini prima delle 16 era impossibile, per cui lei l'ha solo sbirciato e non ha consumato nulla!! Le colazioni nordiche sono proprio nelle corde della filosofa che non si è privata di assaggiare alcunché, dai fagioli ai peperoni crudi, dai cereali, che fanno tanto bene, alle uova strapazzate. E la frutta, fonte di vitamine, si poteva mai omettere in una sana ed equilibrata dieta? E un dolcino per gratificarsi, no? E il succo d'arancia, idratante e fresco, nemmeno? E vogliamo parlare dei panini freschi con i semini, da poter spalmare di marmellata o di crema di nocciole? :-D.Ros accanto alla gigantografia di Karen Blixen :-))))

Dopo la visita alla casa di Karen Blixen gli affiatati coniugi hanno ripercorso i due chilometri che li separavano dalla stazione e sono ripiombati nelle strade della capitale, pronti a raggiungere il successivo obiettivo della loro marcia serratissima. Niente si sono persi gli sposi, proprio nulla, come vedrete nella prossima tappa!!

Ciaooooo e a prestissimo :-)!!!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerchi qualcosa?

Che ore sono?

Che giorno è?

Novembre 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Suggerimenti

Tag-cloud


Spot

Social Media Links

TwitterFacebookFeed

Archivio Post

Directory Blog

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Award Winning Voyeurism and Personal Journal Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Miglior Blog

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk